Il mese di giugno 2018 in Basilica

Cari amici,

Ecco il Foglio informativo del Mese_di_giugno_2018_in_Basilica. Vi ricordiamo:

  • Il Pellegrinaggio a Cascia. Genazzano e Roma nei giorni 24-29 giugno. Dopo la festa in città, si è programmato un viaggio a Cascia per venerare S. Rita nei luoghi in cui è vissuta. Quindi il pellegrinaggio continuerà a Genazzano (Santuario della Madre del Buon Consiglio) e a Roma per partecipare all’udienza del S. Padre in piazza S. Pietro. Chi desiderasse partecipare è pregato di iscriversi in sacrestia quanto prima.
  • L’Adorazione Eucaristica del venerdi è sospesa dalla metà del mese di giugno.
  • Domenica 10 giugno, alle ore 21.15, in Basilica, ci sarà il concerto del Coro Anchorage Concert Chorus, accompagnato dalla Orchestra Filarmonica dei Navigli di Milano.

Vi aspettiamo!

La comunità agostiniana di Pavia

(foto di repertorio) Festa di Sant'Agostino 2016

(foto di repertorio) Festa di Sant’Agostino 2016

Pubblicato in Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Sant'Agostino | Contrassegnato

Il mese di maggio 2018 in Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro

Cari amici ecco il Foglio Informativo del mese di maggio in Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro.

Nel ricordarvi che il S.Rosario verrà recitato come di consueto alle 18.00, vi ricordiamo che il 22 maggio sarà la Festa di S.Rita. Per gli orari e il programma della festa di S. Rita vi chiediamo di consultare le locandine distribuite con abbondanza. 

Il 20 maggio, alle ore 21,00, nel chiostro: Via della spina, “aux flambeaux”. 

La benedizione dei bambini si svolgerà il 21 Maggio alle ore 17,00.

Il 22 Maggio la Basilica è aperta dalle 6.30 alle 23; le Ss. Messe sono alle ore: 7  8  9  10  11   16  17  18.30  20.30. La supplica si svolge alle ore 12,00, mentre alle 21.00 c’è la Processione con la preghiera di ringraziamento a S. Rita. Per tutto il giorno nel chiostro del Convento si possono acquistare le rose di S. Rita, gli oggetti religiosi, e la statua della Santa davanti alla quale si possono accendere i ceri; in basilica si può partecipare alla S. Messa e accostarsi al Sacramento della Riconciliazione, mentre in Sacrestia si imparte la benedizione delle rose e degli oggetti e si può baciare la Reliquia di S. Rita. La novena a S. Rita inizia il 13 Maggio.

Vi aspettiamo numerosi!

Festa di Santa Rita 2015

Festa di Santa Rita 2015

Pubblicato in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Santa Rita | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Elevazione spirituale in musica – Confessio

Un itinerario agostiniano tra musica contemporanea e canto ambrosiano

Ensemble vocale VIRGO VOX

Iniziato a due visioni del mondo, una pagana e l’altra cristiana, Agostino d’Ippona sarà sempre tormentato da queste due differenti realtà. Assaggerà l’ebbrezza, la malattia, i piaceri, la perdita; amerà la libertà, il successo, il mondo, la vita; sarà percosso dal dubbio, dalla crisi, dalle lacrime, sempre alla ricerca di un’unica cosa: la verità. In un percorso musicale che attraversa l’Europa contemporanea e molteplici testi della Scrittura biblica e della liturgia cattolica, attraverso l’intensità e la trasparenza della polifonia femminile, vengono ripresi i punti salienti del viaggio filosofico, spirituale e umano del Santo
Agostino, i cui passi avranno risposta e riposo solo nell’unico Dio testimoniato da Ambrogio, Creator omnium. (Giuditta Comerci).

Elevazione spirituale in musica

Elevazione spirituale in musica

Pubblicato in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Comitato Pavia città di sant'Agostino, Settimana Agostiniana Pavese | Contrassegnato , | Lascia un commento

Pavia, i monasteri imperiali

Pavia_Monasteri_Imperiali_27_aprile

Pavia_Monasteri_Imperiali_27_aprile

Sarà un momento di incontro tra gli studiosi che hanno partecipato alla ricerca interdisciplinare, coordinata dalla Prof.ssa Maria Teresa Mazzilli, del Comitato Pavia città di sant’Agostino, di cui l’Università di Pavia è membro, e dal Prof. Saverio Lomartire, dell’Università del Piemonte Orientale. Sarà un momento di comunicazione, in cui anche il pubblico dei non addetti ai lavori verrà introdotto a condividere la ricerca nel suo divenire e verrà inoltre informato sulle dinamiche comunicative digitali messe in atto. La stretta collaborazione tra le discipline umanistiche e le discipline scientifiche ha restituito interessanti scoperte e nuovi stimoli per la prosecuzione delle indagini.

Lo status speciale dei due insediamenti religiosi, sorti per iniziativa di re longobardi e poi particolarmente sviluppatisi come monasteri in età soprattutto ottoniana, ne ha fatto nel tempo fondazioni importanti ben oltre le strette pertinenze territoriali e lungo un arco cronologico che supera l’età medievale. Le conoscenze sulle strutture materiali risalenti all’epoca longobarda sono tuttavia ancora praticamente nulle per entrambe le realtà monumentali.

Applicando moderne tecnologie non distruttive si è effettuata una prima ricognizione radarstratigrafica intesa a riconoscere eventuali tracce di testimonianze materiali di età longobarda nei due complessi risalenti almeno ai regni di Ariperto (s. Salvatore) oggi chiesa parrocchiale) e di Liutprando (s. Pietro in ciel d’oro, oggi basilica agostiniana). Ne è conseguito un progetto di sondaggi archeologici sui due siti, che verrà illustrato al convegno con il racconto anche di un enigmatico piccolo ritrovamento e del restauro di due lapidi cinquecentesche in s. Salvatore.

Presso San Pietro in Ciel d’Oro (a nord delle mura e lungo l’antica strada per Mediolanum) pervenne il corpo di Sant’Agostino fatto traslare dalla Sardegna dal re longobardo Liutprando (723 ca), e lo stesso re vi istituì un monastero che ricevette per secoli il favore della corte regia e poi imperiale, al punto da divenire forse una delle residenze occasionali della corte stessa all’indomani della distruzione, nel 1024, dell’antico Palatium posto all’interno delle mura, residenza già di Teodorico, dei re longobardi e dei re e imperatori carolingi e ottoniani, fino a Enrico II. Simile fu la vicenda del monastero di s. Salvatore a partire dalle attenzioni della imperatrice Adelaide e della dinastia degli Ottoni.

Nel secolo XII i monaci di S. Pietro in ciel d’oro ricostruirono la basilica nelle forme solenni che vediamo oggi e in essa trasportarono – e deposero accanto ai corpi di S. Agostino e Boezio – i resti ossei del re longobardo Liutprando e di suo padre Ansprando (originariamente sepolti nel non lontano sacello regio dinastico di s. Adriano, presso s. Maria alle Pertiche). Accaddero poi le turbolente vicende connesse alla soppresione di fine sec. XVIII e il crollo e successivo restauro della navata destra (1896), dove i resti dovevano trovarsi. Le spoglie furono riesumate e analizzate per iniziativa della Società di Storia Patria tra 1896 e 1912.

L’attuale ricognizione con analisi paleopatologiche aggiornate dei resti ossei attribuiti a Liutprando, e la rideposizione ufficiale che si celebra il 27 aprile alle ore 12, segnano un momento importante di volontà di salvaguardia e conservazione della “memoria storica e materiale”, ma soprattutto di verifica e di recupero di consapevolezza critica dell’identità regia della città di Pavia.

Pubblicato in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Settimana Agostiniana Pavese | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Lectio Augustini 2018

La Lectio Augustini in Università del 23 aprile riguarda quest’anno il “De Doctrina Christiana”, in quattro libri riletti da quattro studiosi di S. Agostino : G. Catapano, F. Gasti, M. Rizzi e P. N. Cipriani. La Lectio avrà luogo nell’aula Scarpa.

Locandina Lectio Augustini 2018

Locandina Lectio Augustini 2018

Pubblicato in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Comitato Pavia città di sant'Agostino, Settimana Agostiniana Pavese | Contrassegnato , , , | Lascia un commento