I Domenica di Quaresima 2020

Cari amici il cammino verso la Pasqua inizia quest’anno per noi nell’isolamento, a causa della epidemia e senza Ceneri, senza Messa, in chiese vuote. Leggiamo in questa situazione la povertà, il senso del digiuno e del deserto, del bisogno di Dio e della preghiera che troviamo nelle letture della prima Domenica di Quaresima. Esse ci interrogano profondamente sulla nostra libertà e sulla nostra scelta di Dio. Scrive Agostino: ”Leggevamo ora nel Vangelo che il Signore Gesù Cristo fu tentato dal diavolo nel deserto. Cristo fu certamente tentato dal diavolo, ma in Cristo eri tentato tu. Tua infatti era la carne che Cristo aveva presa perché tu avessi da lui la salvezza. Egli aveva preso per sé la morte, che era tua, per donare a te la vita; da te egli aveva preso su di sé le umiliazioni perché tu avessi da lui la gloria.” E con Anna:

“Sacre le Ceneri, di solitudine

ed abbandono, cercano porti

di preghiera nel segno del pane

e della croce tra le Tue mani.”

Buona prima Domenica di Quaresima amici

Anna e  Marco

Scarica il commento alle letture della I domenica di Quaresima 2020

Arca di Sant'Agostino, la Speranza

Arca di Sant’Agostino, la Speranza

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Commento alle domeniche dell'Anno Liturgico e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.