Ottobre in San Pietro in Ciel d’Oro

Il Rosario della Vergine Maria, sviluppatosi gradualmente nel secondo Millennio al soffio dello Spirito di Dio, è preghiera amata da numerosi Santi e incoraggiata dal Magistero. Nella sua semplicità e profondità, rimane, anche in questo terzo Millennio appena iniziato, una preghiera di grande significato, destinata a portare frutti di santità. Essa ben s’inquadra nel cammino spirituale di un cristianesimo che, dopo duemila anni, non ha perso nulla della freschezza delle origini, e si sente spinto dallo Spirito di Dio a « prendere il largo » (« duc in altum! ») per ridire, anzi ‘gridare’ Cristo al mondo come Signore e Salvatore, come « la via, la verità e la vita » (Gv 14, 6), come « traguardo della storia umana, il fulcro nel quale convergono gli ideali della storia e della civiltà ».1.Il Rosario, infatti, pur caratterizzato dalla sua fisionomia mariana, è preghiera dal cuore cristologico. Nella sobrietà dei suoi elementi, concentra in sé la profondità dell’intero messaggio evangelico, di cui è quasi un compendio. (S. Giovanni Paolo II, “ Rosarium Virginis Mariae”, anno 2002)

Il 4 ottobre 2019 si svolgerà  l’incontro di preghiera per i vescovi di tutto il mondo presso la tomba di S. Agostino alle ore 21.00. Presiede il vescovo Corrado. L’impegno continuerà tutti i mesi dell’anno il primo venerdì, ma alle ore 18.15. La S. Messa delle ore 18.30 perciò sarà spostata alle ore 21.00.

Puoi scaricare qui il Foglio Informativo della Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro nel mese di ottobre 2019

Interno della Basilica

Interno della Basilica

 

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.