II Domenica di Avvento 2018

Cari amici, la liturgia della seconda Domenica di Avvento si raccoglie intorno a due parole chiave che leggiamo in Paolo: discernimento e giustizia. Discernimento è capire le ragioni dell’altro per amore dell’altro. E’ una forma di giustizia e insieme di saggezza che non si chiude su di noi. La giustizia ne è il frutto, secondo la misericordia. Scrive Agostino:”Preparate la via al Signore, quasi a dire: per questo io grido, per introdurre lui nel cuore; ma non può degnarsi di venire per dove voglio introdurlo se non preparerete la via. Che vuol dire: preparate la via, se non: elevate suppliche degne? Che vuoi dire: preparate la via, se non: siate umili nei vostri pensieri?”

E Anna:

“In un gocciolío sprofonda

nelle fenditure aspre del cuore,

e si perde, una muta preghiera:

che Tu raccolga il mio andare

spezzato e … l’accordi

Tu al tuo cantico delle umili

cose.”

Discernimento, giustizia, il dono di sé nella misericordia, oltre ogni difficoltà disperante, per amore di Dio, è il nostro cammino d’Avvento verso la nostra casa, la Gerusalemme gioiosa che già abitiamo nella nostra appartenenza al Signore.

Buona domenica

Anna e Marco

II Domenica di Avvento 2018

Presepe San Pietro in Ciel d'Oro (foto di archivio)

Presepe San Pietro in Ciel d’Oro (foto di archivio)

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Commento alle domeniche dell'Anno Liturgico e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.