I Domenica di Avvento 2017

Cari amici, in questo inizio di Avvento è intensa e struggente la preghiera di Isaia per la sua gente. Un popolo intero ha inquinato la sua libertà, ha reso panno immondo la sua giustizia, ha dimenticato che Dio è Padre e Redentore. Il profeta, il mediatore, legge in questo dramma morale del popolo la distanza da Dio. Nelle parole del profeta è forte la fede antica in un Dio Padre che torna al suo popolo, che ama la giustizia dei suoi figli e non può dimenticare l’opera delle sue mani. Parallela a questa lettura è la parabola del vangelo di Marco: il signore della casa ha lasciato il potere ai servi, a ciascuno il suo compito, ha ordinato al portiere di vegliare.

Scrive Agostino: “… Il Signore ha affermato che darà il giusto premio non solo al servo fedele, ma anche a quanti desiderano la sua apparizione; noi viviamo per conseguenza rettamente e in questo mondo ci comportiamo come pellegrini quando il nostro cuore si dilata e progredisce sempre più in questo amore…”

Vigilare significa essere consci del nostro limite, sapere che questo mondo è la casa di Dio nelle nostre mani, che le persone sono suo bene prezioso

E con Anna:

“Mi prende la nostalgia

del Vi adoro del giorno e della sera,

che mia madre mi insegnava bambina,

e nella dolce veglia la preghiera

mia, di madre, accanto ad un lettino….

Nelle parole antiche s’acquieta

l’anima se Tu sei oltre la notte

meta e grembo di quel che è perduto,

malato, e rinasce al tuo fiato.”

Vegliare è gettare la speranza oltre il nostro limite, oltre la nostra ragionevolezza, in un Dio che ci è Padre. E’ questo “affidarci” il senso dell’Avvento

Buon cammino, amici

Anna e Marco

Ecco il testo della I Domenica di Avvento – Meditazioni

I Domenica di AvventoI Domenica di Avvento

I Domenica di Avvento

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Commento alle domeniche dell'Anno Liturgico e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.