Gaudeamus omnes, Musica sacra nel Seicento italiano

Maria Cecilia Farina, Michele Pasotti, Antonio Setti

Maria Cecilia Farina, Michele Pasotti, Antonio Setti

Questa sera alle 21 il concerto “Gaudeamus omnes, Musica sacra nel Seicento italiano” , offerto dalla comunità agostiniana di Pavia e dal Comitato Pavia Città di Sant’Agostino, per ricordare l’anniversario del battesimo di Sant’Agostino.

Scrive il maestro Michele Pasotti: “Alla fine del Rinascimento accade in Italia una grande rivoluzione musicale: la musica viene modellata sul ritmo della parola. La monodia accompagnata dei greci diviene il modello fantastico per creare una nuova musica che possa intrattenere con il testo un rapporto più autentico e originario. Nascono il recitar cantando e la monodia accompagnata, e con loro inizia l’era barocca. Questa rivoluzione tocca anche la musica sacra. La retorica, gli affetti, l’espressività, il virtuosismo strumentale e vocale, l’improvvisazione, l’ornamentazione il ruolo centrale del solista sono le caratteristiche
di questa “Musica Nova”.

Il concerto di stasera coglie proprio questo primo periodo del Barocco, con un’esplosione di creatività, rinnovamento formale e stilistico. Il Laudate Dominum e il Confitebor di Monteverdi, lo Iubilent di Riccio, il Gaudeamus di Merula sono straordinari esempi di questo nuovo stile in cui il virtuosismo vocale di Barbara Zanichelli  è al servizio dell’espressione più fedele del senso dei Salmi, secondo l’idea autenticamente agostiniana del servizio della musica alla parola sacra. La stessa fantasia, gioia, estro, virtuosismo si respira nelle pagine di Castello (compositore geniale e collega di Monteverdi a Venezia), Cima e Frescobaldi dove l’invenzione strumentale è sempre al servizio dell’espressione degli affetti e le composizioni obbediscono solo alla legge del chiaro ordine del discorso, dell’arte oratoria, della retorica, dell’espressione ordinata degli affetti più estremi: come in un quadro di Caravaggio.

Annunci

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...