V Domenica di Quaresima 2013

La Basilica di San Pietro in Ciel d'Oro gremita

La Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro gremita

Le letture della V Domenica di Quaresima ci propongono di riflettere sull’attenzione amorosa che Dio rivolge al suo popolo, ed è celebrazione della grandezza del Signore

Ogni uomo può risalire dalla colpa alla grazia in questo incontro con Dio. L’adultera di fronte al Signore tace, passa dalla paura alla consapevolezza e se ne va libera, certo toccata dalle parole del Signore. Scrive Agostino:” Mentre ascoltava le loro parole, scriveva con il dito per terra per ammaestrare la terra. Nel dire invece quelle cose ai farisei, alzò gli occhi, mirò la terra e la fece tremare… Partiti costoro rimase la peccatrice con il Salvatore. Rimase l’ammalata con il medico. Rimase la misera con la misericordia. E fissando la donna le disse: Nessuno ti ha condannata? ? E lei: Nessuno, Signore: se neanche tu mi condanni, sono salva… La coscienza ha trattenuto quelli dalla vendetta, la misericordia spinge me a venirti in aiuto…”

Conoscere il Cristo, questo può cambiare la vita, la nostra vita, il nostro modo di intendere i rapporti umani, di praticare la giustizia, di essere liberi.

E con le parole di Anna:

Martella un’inquietudine il cuore,

fragile, che ti cerca e ti nega

e, perché manco d’amore all’amore,

sanguina e sale con Te al monte

d’ulivi e si ribella alla croce,

poi abbracciando la Pasqua si getta

bambina nella tua tenerezza…”

Incontrare il Signore significa trovare in Lui l’amore che possiamo dare in una misura infinita, quella della misericordia, non secondo una nostra giustizia derivante dalla legge, ma secondo la giustizia che deriva dalle fede in Cristo.

Buona Domenica

Anna e Marco

Commento alle letture della V domenica di Quaresima 2013

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Commento alle domeniche dell'Anno Liturgico, Sant'Agostino e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.