Papa Francesco, uniti nella preghiera

Papa Francesco, elezione, 13 marzo 2013

Papa Francesco, elezione, 13 marzo 2013

Il Priore Generale dell’Ordine di Sant’Agostino, Padre Robert F. Prevost, in occasione dell’elezione pontificia di Papa Francesco ha scritto a tutti i membri dell’Ordine Agostiniano per condividere una prima riflessione sul momento storico che l’Ordine, in comunione con la Chiesa tutta, ha vissuto e vive, momento che ha portato al Soglio di Pietro il cardinale Jorge Mario Bergoglio, S.J., arcivescovo di Buenos Aires, primo non europeo nei tempi moderni a essere eletto Papa.

La riflessione di Padre Prevost parte dal nome assunto dal nuovo Papa, Francesco, e sulla scia di due luminosi esempi di santità, San Francesco d’Assisi e San Francesco Saverio, il Priore Generale dell’Ordine di Sant’Agostino invita i membri dell’Ordine “a vivere la nostra consacrazione a Dio in comunione con tutta la Chiesa, con una vita semplice, servendo i poveri, e come discepoli di Cristo che annunciano il Vangelo con parole e in opere, mediante il nostro spirito missionario” sulla scia della vocazione agostiniana.

Padre Robert F. Prevost rammenta anche la speciale devozione e la fedeltà che l’Ordine deve al Papa, sancite dal punto 3 delle Costituzioni dell’Ordine di Sant’Agostino, e assicura a Papa Francesco la lealtà, l’obbedienza, la preghiera, uniti nell’una, santa, cattolica e apostolica Chiesa.

Annunci

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Sant'Agostino, Vita agostiniana e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.