Grazie Santo Padre

S.S. Benedetto XVI, Alessandro Cattaneo, Antonello Sacchi

S.S. Benedetto XVI, Alessandro Cattaneo, Antonello Sacchi

Il Priore generale dell’Ordine di Sant’Agostino, Padre Robert F. Prevost, ha scritto in data 22 febbraio una lettera al Santo Padre Benedetto XVI. Ecco il testo:

Beatissimo Padre,

a nome dell’Ordine di S. Agostino, voglio esprimere, con parole che saranno certamente inadeguate, ma anche profondamente sincere, i nostri sentimenti di gratitudine, lealtà, ammirazione e di sostegno alla Sua persona per tutto quello che ha fatto per la Chiesa durante gli anni del Suo servizio e per il grande coraggio che ha dimostrato nel prendere la decisione di rinunciare al Ministero Petrino.
Molte sono le cose che vengono in mente in questo momento: dall’insegnamento chiaro e della promozione della fede fino alla ricerca della verità, alla Sua visione della Chiesa, agli sforzi per promuoverne l’unità; dalla difficile sfida di valorizzare il dialogo alla riflessione tra le diverse religioni del mondo e ancora le magnifiche encicliche e, non ultimo, il Suo amore per Sant Agostino, espresso così frequentemente in molti discorsi, omelie e scritti durante gli anni del Suo Pontificato.

La Sua guida costante sulla questione tragica e dolorosa degli abusi sessuali è stato un altro contributo molto importante, come la Sua determinazione nell’affrontarla, il senso pastorale esemplare e l’umiltà che ha spinto Vostra Santità a chiedere perdono alle vittime. La Sua azione, Santità, ha fatto bene ai membri della Chiesa, per non parlare di quanto è stato fatto agli altri al di fuori della Chiesa che guardano sempre con attenzione a come siamo capaci di rispondere a un argomento tanto doloroso e complesso.

Da un punto di vista più personale, vorrei anche ringraziarLa per i numerosi gesti cordiali, piccoli e grandi, che ha fatto verso l’Ordine di S. Agostino. Particolarmente importante è stata la visita alla basilica di San Pietro in Ciel d’Oro a Pavia, dove si venera la tomba di Sant’Agostino, curata dagli Agostiniani. Grazie per averci dedicato il prezioso dono del Suo tempo nella visita che ha voluto fare a questo luogo così importante durante la visita pastorale alle diocesi di Vigevano e Pavia. È stato molto apprezzato da tutti i membri dell’Ordine Agostiniano e rimarrà nella nostra memoria per molti anni.

La Sua decisione di creare Cardinale di Santa Romana Chiesa il nostro confratello Prospero Grech è stato un altro grande onore per l’Ordine e, come Ella ha indicato, si tratta di un segno di riconoscimento del servizio fedele che per molti anni il Cardinale Grech ha offerto alla Chiesa. Questo segno è stato anche visto e compreso, tra gli Agostiniani, come il Suo riconoscimento e apprezzamento per il lavoro dell’Ordine, particolarmente nell’Istituto Patristico Augustinianum di cui il Cardinale Grech è stato cofondatore e nel quale continua ancora oggi a lavorare, promuovendo lo studio dei Padri della Chiesa, orientale e occidentale.

Santità, la Famiglia Agostiniana rimarrà sempre fedele al Successore di San Pietro; allo stesso tempo, in modo tutto particolare, desidero assicurarLe che La ricorderemo sempre, specialmente con la nostra preghiera. La grazia di Dio continui ad accompagnarLa e possa Egli riempirLa sempre con il dono della sua pace.

Annunci

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Centro culturale Benedetto XVI, Comitato Pavia città di sant'Agostino, Sant'Agostino, Vita agostiniana e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.