Il Conclave si aprirà il 12 marzo

Il cardinale Prosper Grech O.S.A.

Il cardinale Prosper Grech O.S.A.

Lascio peraltro al Collegio dei Cardinali la facoltà di anticipare l’inizio del Conclave se consta della presenza di tutti i Cardinali elettori…

In base al motu proprio Normas Nonnulas di Benedetto XVI, i cardinali hanno anticipato l’inizio del Conclave. Pertanto nel pomeriggio di martedì 12 marzo, memoria liturgica di San Luigi Orione, i cardinali elettori, dopo aver celebrato al mattino la Messa “pro eligendo Pontifice” in San Pietro in Vaticano, entreranno in Conclave. Un anticipo di pochi giorni rispetto a quanto previsto dalla norma precedente che avrebbe fissato l’inizio del Conclave al 15 marzo.

Il cardinale Prosper Grech, agostiniano, è stato scelto durante la settima Congregazione generale per tenere la seconda meditazione ai cardinali elettori. Si tratta di un compito estremamente importante  e delicato che porterà il cardinale Grech, non elettore perché ultraottantenne, a rimanere nella Cappella Sistina dopo il rituale e fatidico “extra omnes” che sancirà l’uscita degli estranei dal Conclave. Il cardinale Grech, secondo la Costituzione Apostolica Universi Dominici Gregis, terrà ai cardinali elettori la meditazione “circa il gravissimo compito loro incombente e, quindi, sulla necessità di agire con retto intendimento per il bene della Chiesa universale, solum Deum prae oculis habentes“.

Dopo il giuramento dei cardinali elettori, che sarà corale e personale, il cardinale Grech terrà la meditazione e, una volta terminato, abbandonerà la Cappella Sistina con il Maestro delle Cerimonie Liturgiche Pontificie.

Annunci

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Attività della comunità agostiniana, Sant'Agostino e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.