L’arrivo delle spoglie di Agostino a Pavia

Arrivo delle reliquie di Agostino a Pavia

Arrivo delle reliquie di Agostino a Pavia

Oggi il martirologio romano ricorda la figura di Sant’Armentario, vescovo di Pavia. Questo vescovo, che morì nel 731 ma che resse la chiesa pavese dal 711 al 722 circa, è ricordato nel martirologio per aver accolto le spoglie di Sant’Agostino nella Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro, qui portate dal re longobardo Liutprando, e per avervi consacrato un altare dedicato al santo Dottore della Chiesa. In realtà secondo alcune tradizioni il merito di aver accolto nella Basilica il corpo di Sant’Agostino spetterebbe a un altro vescovo, Pietro I,  successore di Armentario e parente del re,  che resse la chiesa pavese all’incirca dal 723 al 740.

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Arca di sant'Agostino, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.