Concerto d’Organo in Basilica

Organo Lingiardi op.266 del 1913

Organo Lingiardi op.266 del 1913

Domani al termine della S.Messa delle ore 11 ultimo appuntamento con le Domeniche d’Organo, concerti di Maria Cecilia Farina all’Organo Lingiardi (1913) della Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro.

Scrive la docente: “Cantiamo la sequenza pasquale Victimae paschali laudes in apertura del concerto della terza Domenica di Pasqua. La suggestiva melodia di Wipo (sec.XI) che ci presenta in modo quasi teatrale l’incontro di Maria Maddalena col Cristo risorto, è stata poi trasformata, in ambito prostestante tedesco, nel corale Christ lag in Todesbanden.
A seguire, la grandiosa Toccata in C( Do) maggiore BWV 566. Un brano del quale esiste anche una versione nella tonalità di Mi maggiore ( ancora si discute quale sia la più antica) e strutturato in 4 parti: un poderoso exordium in stile improvvisativo, una fuga su un tema tipicamente nord-tedesco a note ribattute, un passaggio intermedio in stile improvvisativo e infine un’altra fuga che si conclude virtuosisticamente, più al modo di una Toccata che di una fuga vera e propria”.

Carta di sala del concerto del 22 aprile

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti della Comunità Agostiniana di Pavia, Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Comitato Pavia città di sant'Agostino, Settimana Agostiniana Pavese e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.