Domenica 25 marzo concerto d’organo in Basilica

Organo Lingiardi op.266 del 1913

Organo Lingiardi op.266 del 1913

Riprende domenica 25 marzo 2012 in Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro alle ore 11.45, al termine della S. Messa delle ore 11, il Terzo ciclo delle Domeniche d’Organo con J.S. Bach e Sant’Agostino organizzato e offerto dal Comitato Pavia Città di Sant’Agostino in collaborazione con l’Associazione Musicale Lingiardi. Organista è Maria Cecilia Farina, docente presso il Conservatorio ‘Giuseppe Verdi’ di Milano e concertista di fama internazionale, che si esibirà all’Organo Lingiardi p. 266 della Basilica, organo che risale al 1913.

Un Preludio e fuga piuttosto breve, in mi (e) minore BWV 533, apre il concerto della V Domenica di Quaresima. Spiega Maria Cecilia Farina: “Il Preludio è di carattere improvvisativo, ricco di durezze e passaggi toccatistici, mentre la Fuga si basa su un vigoroso tema a note ribattute. Entriamo quindi nel mondo dolente della Passione di Cristo con due brani dell’Orgelbüchlein, la silloge di 45 Corali concepita da Bach ad uso didattico, della quale più volte abbiamo parlato in questi tre anni di “Domeniche d’organo”. I corali, nella loro concisione, rappresentano un distillato di significati teologici, di figure retoriche e di simbologia numerica, molto cara a uno scienziato della musica quale il Kantor. Il primo che proponiamo, Christus, der uns selig macht BWV 620, è in tal senso una pagina di pregnanza estrema… Tutto il testo si rifà al racconto della Passione secondo Giovanni”.

Advertisements

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Comitato Pavia città di sant'Agostino e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.