Prima domenica di Avvento 2010

La conversione di Agostino - particolare dell'Arca

La conversione di Agostino - particolare dell'Arca

Cari amici, di nuovo ci è donato un tempo d’Avvento, l’attesa della venuta del Signore, tempo di silenzio e d’ascolto, di disponibilità  del cuore.

Di nuovo la promessa amorosa di Dio, per bocca del profeta Isaia, riporta speranza ad un popolo tormentato, ad una terra senza pace,  la nostra. Agostino ci guida nella comprensione del testo evangelico: “A noi che eravamo lontani e siamo stati ritrovati, cosa si dice? Avvicinatevi a lui e sarete illuminati. Se però vuoi avvicinarti ed essere illuminato,
occorre che ti dispiacciano le tenebre in cui ti trovi… Nota come il Signore vuole che noi ci avviciniamo e come prima ci rende simili a lui affinché possiamo avvicinarci. Siate simili al Padre vostro celeste, dice, il quale fa sorgere il suo sole sui buoni e sui cattivi, e manda la
pioggia ai giusti e agli ingiusti….”
E poi:” Quando la tua carità si estenderà fino ai nemici, tu diverrai simile a colui che fa sorgere il suo sole, non sui buoni soltanto, ma sui buoni e sui cattivi. In questa maniera, quanto maggiori saranno i tuoi progressi nella carità, tanto più rassomiglierai a Dio e tanto più comincerai a sentirlo. E chi sentirai? Uno che torna da te, o non piuttosto uno presso il quale tu ritorni? Dio infatti mai si è allontanato da te. Se egli ti è lontano, è perché tu lo abbandoni.” Anche noi abbiamo bisogno di questa speranza, spesso siamo così presi e divisi dalle nostre occupazioni, dai nostri progetti e bilanci, da non lasciare spazio alla
libertà più profonda e umana che è quella di desiderare Dio.

E ancora le parole di Agostino ci fanno riflettere:“…dico a voi che, animati da carità, sopportate ogni male e godete nella speranza. Servite il Signore, non nell’acidità della mormorazione ma nella gioia della carità. Entrate alla sua presenza esultando! È facile esultare fuori; ma tu esulta dinanzi a Dio. Non esulti tanto la lingua quanto la coscienza. Entrate alla presenza di Dio esultando!”

Buona Domenica
Anna e Marco

Sussidio per laprima domenica di Avvento

Informazioni su webmaster

Giornalista, blogger, autore televisivo. Autore di Sant'Agostino a Pavia - Le reliquie ritrovate, il pellegrinaggio .
Questa voce è stata pubblicata in Attività della comunità agostiniana, Basilica di san Pietro in Ciel d'Oro, Commento alle domeniche dell'Anno Liturgico, Liturgia, Vita agostiniana e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.